#unodinoi ... Forza Valdarno !!!

La carica dei nuovi… Giacomo Falsini

Nuovo arrivo in casa Valdarno Football Club, la giuda tecnica della categoria juniores per la stagione 2017/2018 è stata affidata al Dott. Giacomo Falsini laureato in informatica e allenatore certificato Uefa B. Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Giacomo appena uscito dalla sede, dopo la presentazione ai ragazzi da parte del Vice presidente Matteini Sandro e del direttore Generale Marco Bignone. Un excursus sulla sua giovane carriera e le prima impressioni su questa nuova avventura che si appresta ad affrontare…

. . . Ho iniziato nelle giovanili della Lorese, quando avevo 17 anni. Dopo 4 stagioni sono passato alla Sangiovannese dove sono rimasto altri 4 anni. Successivamente ho fatto la rappresentativa provinciale per un anno prima di passare al Sansepolcro in cui sono rimasto due stagioni. Lo scorso anno sono tornato alla Sangiovannese, ma in prima squadra in Serie D. Sono stato prima collaboratore di Ciro Ginestra e poi secondo di Andrea Bernini.
Impressioni  che ti ha fatto il Valdarno Football Club, nel tuo primo giorno?
 Il primo giorno al Valdarno è stato molto positivo, ho trovato un ambiente che ha entusiasmo e fiducia. Ho trovato persone esperte, con dentro grande voglia di emergere, ma allo stesso tempo con un’umiltà tipica dei migliori, mi riferisco ad Anselmo Robbiati, Marco Bignone e Loris Innocenti. Ho parlato con il vice presidente Sandro Matteini che mi ha trasmesso grande voglia di far emergere tutto il movimento calcistico. Questo non può essere che positivo per tutto il movimento calcistico di Figline e dintorni. Cercherò di mettere la mia goccia per far espandere questo mare!  
Se conosci alcuni dei ragazzi che hai disposizione per l’anno prossimo e se sei contento del gruppo che hai trovato?
Si, conosco alcuni ragazzi anche se è molto che non li rivedo giocare. Al di là di questo non sono interessato troppo a questo aspetto. Allenerò il gruppo che la società riterrà opportuno costruire, ci sono persone che sanno cosa devono fare. Inoltre non è importante cosa si allena, ma come si allena.
Le aspettative della società e le tua per la prossima stagione?
 Le aspettative per la prossima stagione sono quelle di costruire una mentalità basata sul lavoro e sulla caparbietà. Sarà un lavoro duro da fare, ma lo faremo con entusiasmo e gioia. Vogliamo farlo divertendoci e magari facendo divertire chi ci guarda. Sarebbe bello vedere la gente di Figline che viene a vedere le partite del settore giovanile, anche quando non ha parenti schierati in campo.

 

 
 
 
Giacomo Falsini
 

Leave a Reply