#unodinoi ... Forza Valdarno !!!

La carica dei nuovi… Arturo Velotto

Diciamo un gradito ritorno, dopo la parentesi della passata stagione in un altra società, si appresta ad affrontare il campionato di merito dei giovanissimi B, quello che aveva conquistato con il gruppo dei classe 2002 due stagioni fà, Arturo Velotto carriera di tutto rispetto,  a lui il difficile compito di mantenere la categoria, a livello dilettantistico la più importante per i giovanissimi B.

 
…Alleno dal 2010, primo incarico alla Marzocco Sangiovannese con i Pulcini, l’anno dopo all’allora Audax Montevarchi sempre con i pulcini, poi Esordienti B  ed A con l’Aquila Calcio Montevarchi 1902, nel 2014 allenatore in seconda della prima squadra alla ASDC Castelnuovese , nel 2015 qui nel Valdarno Football club alla guida dei Giovanissimi B, campionato vinto mentre lo scorso anno ho Guidato sempre  i giovanissimi B all’Olmo Ponte.
 
 
 Impressioni  che ti ha fatto il Valdarno Football Club, al rientro dopo la parentesi all’Olmo Ponte? 
 Prima di tutto ho rivisto con piacere gli addetti ai lavori che avevo lasciato pochi mesi prima. Per quanto riguarda il Valdarno mi è piaciuto il progetto che la società sta cercando di portare avanti con i giovani per prepararli al meglio sia come uomini che calcisticamente per non farli trovare impreparati nelle future sfide che affronteranno durante il loro percorso di crescita.
 
Se conosci alcuni dei ragazzi che hai disposizione per l’anno prossimo e se sei contento del gruppo che hai trovato?
 Non conosco personalmente i ragazzi che la società ha deciso di affidarmi , ma secondo quanto riferitomi dai responsabili  è un buon gruppo che bisogna far lavorare per prepararli al meglio in previsione del campionato giovanissimi B di merito  che andremo a giocare.
 
Le aspettative della società e le tua per la prossima stagione?
Le aspettative della società sono prima di tutto, come detto prima, la crescita sia calcistica che come uomini dei ragazzi. Ed in secondo piano cercare di non retrocedere nel prossimo campionato.
Per quanto riguarda le mie aspettative sono quelle di cercare di lavorare al meglio con  i ragazzi e chi mi conosce sa benissimo che il mio primo obiettivo è quello della crescita degli stessi. Non parlo mai di risultati del campo perchè ritengo che se si lavora per far migliorare i ragazzi il risultato alla fine viene di conseguenza.

arturo_velotto

 

 

 

 

 

Leave a Reply