A tu per tu con Mattia Pasqui nuovo vice allenatore della prima squadra

 Altro  componente dello staff tecnico per la prossima stagione sportiva nel campionato di Eccellenza Toscana, un ruolo delicato di vice allenatore, con  metodologie all’avanguardia che si metterà al servizio di mister Massimo Zavaglia e dei ragazzi della prima squadra con passione e competenza. Ve lo presentiamo con questa piccola ma densa di contenuti, intervista fatta nei giorni scorsi allo stadio G. Del Buffa di Figline e Incisa Valdarno.

Oggi abbiamo con noi Mattia Pasqui, nuovo allenatore in seconda del Valdarno Football Club, che ci spiegherà nei dettagli il ruolo che andrà a ricoprire a fianco di mister Massimo Zavaglia :

…Buonasera a tutti.., Si , come hai giustamente accennato il ruolo che andrò a svolgere all’interno dello staff di Mister Zavaglia sarà quello di collaboratore tecnico comprendendo le mansioni sia di allenatore in seconda , che di “ Match Analyst” , una disciplina a mio avviso molto importante e influente che sta prendendo sempre più forma nel calcio moderno sia nelle prime squadre che nei settori giovanili professionistici e dilettantistici.
Mi occuperò dell’analisi video delle nostre partite e delle riprese nelle apposite sedute di allenamento scelte dal Mister con l’utilizzo del Drone , il quale ci sarà molto utile per visionare i movimenti dall’alto, fornendoci una prospettiva diversa soprattuto della linea difensiva, cercando di correggere ed aiutare i ragazzi che potranno rivedersi quasi nell’immediato al computer .
Effettuerò l’esame finale che mi rilascerà l’abilitazione, diploma e l’iscrizione all’albo dei match analyst a fine settembre con un corso a Roma tramite l’università calcistica di “ elitèfootballcenter”.
 

Facciamo un passo indietro mattia, raccontaci un pò la tua carriera a livello giovanile e da dove nasce questa forte passione: 

… Da “ Calciatore “ ho giocato in tutte le categorie giovanili nella Sangiovannese (squadra del cuore) , dagli esordienti fino alla Berretti , avendo avuto la fortuna di disputare sempre campionati “nazionali” grazie alla presenza stabile in quel periodo della prima squadra tra la serie C2 e C1 ;  dopodiché ho giocato un anno a Cavriglia e uno nella Rignanese , fino a quando decisi di intraprendere una nuova avventura nel futsal , disciplina che ho praticato ed amato per 9 anni togliendomi molte soddisfazioni soprattutto con la Futsal Sangiovannese giocando campionati importanti come la C1, la serie B fino al play-off per la serie A e chiudendo lo scorso anno a Rapolano.
Da allenatore invece ho avuto una bellissima esperienza formativa  a Rignano nella stagione 2010/2011 allenando nel settore giovanile i ragazzi del 1998 mentre quest’anno ho conseguito con la “ Roi-Italia” un patentino base di Osservatore a livello regionale.
Il calcio per me è una passione in continua e costante crescita , amo visionare partite di qualsiasi serie o campionato dedicando spesso i momenti liberi allo studio a casa ( l’idea è dopo il patentino di Match analyst frequentare il corso FIGC per lo UEFA B).
 Quali soni i tuoi modelli e come agli altri componenti della prima squadra  ti chiediamo come ultima domanda che cosa ti aspetti dalla prossima stagione ?
…Credo che ognuno debba essere se stesso , prendendo spunto dalle idee che si formano con le esperienze ma cercando di non farsi trasportare troppo nel visionare lavori ed idee altrui.., altrimenti sarebbe tutto un copia e incolla ed il calcio non è di certo una scienza quindi almeno per me è importante il confronto e il saper mettersi in discussione cercando sempre di migliorarsi, cosa che rivedo molto in Mister Zavaglia ;
Come modello direi senza dubbio Sarri., lo reputo un fuoriclasse assoluto , una persona con una cultura del lavoro impressionante , lo ammiro molto da sempre , non aggiungo altro , ho un rispetto e una stima immensa verso Maurizio.
Della prossima stagione credo che la cosa principale sia creare entusiasmo e il Mister ha già iniziato a trasmetterlo a tutti , poi ci sarà tanto da lavorare per ottenere dei buoni risultati in un campionato stimolante ma soprattutto in una piazza importante come quella di Figline Valdarno.
Auguriamo un  buon lavoro a Mattia per questo impegno che ha preso nella nostra società.
#insiemesipuò … Forza Valdarno !!!

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *